American Express

Nata nel 1850 come società di corrieri, American Express è arrivata ad essere uno dei maggiori operatori mondiali nel settore delle carte di credito.
American Express ha aperto il primo ufficio italiano nel 1901, nella città portuale di Genova in quanto il commercio di trasporto prosperava. Tra altre funzioni principali, l’ufficio era attivo nelle rimesse d’elaborazione di ordine di soldi stranieri trasmesse di nuovo all’Italia dagli immigranti al Regno Unito. Gli uffici supplementari si sono aperti successivamente a Napoli e Roma. L’azienda nel 1912 ha aperto a Roma il suo ufficio a Piazza di Spagna, famosa già all’epoca e luogo di interesse ed il centro di molti affari importanti. Durante la prima guerra mondiale, l’azienda ha avuto un crescita considerevole visto che milioni di viaggiatori utilizzavano i servizi dell’American Express.

Mentre un numero notevole di queste persone stava viaggiando sotto gli auspici dei servizi espressi dell’ American Express, un numero ben più grande “gli assegni americani dei viaggiatori di Express®” i viaggiatori che si sono serviti dei servizi di cortesia offerti . Altri Uffici supplementari sono stati aperti negli anni 20 a Firenze, Venezia e Milano. Nel ventesimo secolo anni ‘70 si è visto l’introduzione della carte di credito, la carta oro negli anni 80 e platino, legando partnership con Alitalia negli anni 90. American Express ha preso un ruolo attivo nella conservazione dei luoghi culturali presenti in italia attraverso il fondo monetario dei monumenti del mondo, il più importante la città antica di Pompei.

Ad oggi American Express a sede in 40 paesi con 78 uffici. American Express Bank gestisce un patrimonio complessivo di centinaia di miliardi di dollari.