Come le Banche Valutano l’Affidabilità Finanziaria delle Persone: Credit Scoring

Gli operatori delle banche e delle finanziarie prima di concedere a priori mutui e prestiti, men’s health valutano il rischio di eventuali future insolvenze avvalendosi di un programma denominato credit scoring. Si tratta di un software, che mediante l’elaborazione di alcuni dati, riesce a stabilire l’affidabilità creditizia e finanziaria di un determinato soggetto.

Ovvio che vi saranno casi di richieste mutui in cui sarà necessario un approfondimento da parte del personale addetto, delle situazioni “intermedie” per cui il software non sarà sufficiente per stabilire l’affidabilità finanziaria, in tali casi la componente umana reciterà un ruolo fondamentale per l’esito delle domande.

Uno dei vantaggi evidenti del credit scoring è stato quello di aver facilitato e velocizzato l’operazione di erogazione del credito, consentendo inoltre di snellire la mole di lavoro di “controllo” per chi un tempo era dedito a tale operazione.

Il programma credit scoring per la valutazione dell’affidabilità creditizia di una persona terrà in considerazione molteplici fattori, alcuni più importanti ed altri meno. Ad esempio il peso assegnato alla voce Loan to Value (rapporto tra il mutuo ed il valore dell’immobile) è maggiore rispetto alla possibilità di accredito dello stipendio.

Qui di seguito viene fornito un elenco dei fattori più importanti analizzati dal software:

  1. Età del richiedentei, preferiti chi ha oltre trent’anni.
  2. Numero dei richiedenti, meglio se conviventi o singoli.
  3. Stato reddituale e professionale.
  4. Tipo di contratto con cui si è assunti, inutile dire che è meglio avere un contratto a tempo indeterminato.
  5. Anzianità di servizio, meglio se si lavora da più di 15 anni.
  6. Tipo di finanziamento richiesto.
  7. Eventuali altri prestiti in corso.
  8. Per le domande di mutuo, lo stato dell’immobile.
  9. Rapporto tra la rata ed il reddito.
  10. Rapporto tra l’importo del mutuo ed il valore dell’immobile: Loan to Value.
  11. Rapporto tra l’importo del mutuo ed il reddito annuo.
  12. Ubicazione dell’immobile.
  13. Tipo di immobile, meglio se la prima casa.

Infine un altro fattore molto importante tenuto in considerazione dal credit scoring è la reputazione finanziaria e storia creditizia del richiedente: le banche andranno a controllare i dati registrati nelle centrale rischi sic e crif, nelle quali se emergono informazioni circa di eventuali comportamenti tipo il non avere rispettato i tempi di scadenza dei pagmenti nei prestiti rateali, ciò influirà molto ed avrà un effetto micidiale per la concessione del prestito.

ARGOMENTI CORRELATI:

 Problemi di affidabilità creditizia?, perchè non scoprire più di 40 offerte online