Cosa Sapere sulla Banca per la Scelta del Mutuo

La normativa vigente prevede che tutte le banche possano erogare del credito “mutuo ipotecario” finalizzato all’acquisto, approved costruzione ed ristrutturazione di un immobile.
Esistono diverse tipologie di banche abbiamo ad esempio le banche ordinarie (quelle che conosciamo tutti, melanoma che hanno sportelli bancari, che possono oltre ad erogare presiti, aprire dei conti correnti ecc.); le banche specializzate( nate con il solo scopo di erogare mutui, limitandosi ad erogare mutui quelle più conosciuti); Istituti e sezioni autonome di credito fondiario (si occupano di prestiti a lungo termine e sono regolamentate da una speciale legislazione).

Scegliere la banca con cui si vuole stipulare un contratto di mutuo, rimane un operazione importante perché il mutuo è un tipo di finanziamento a lungo termine e che ci fa rimanere “legati” alla banca almeno per tutta la durata del finanziamento. Un esempio ricordiamo il mutuo a 40 anni, è per questo motivo che bisogna scegliere la banca con dei criteri giusti a seconda delle esigenze personali, che possono variare da persona a persona ma che per ognuno di noi rappresenti la scelta più adatta.

Uno dei motivi principali a cui bisogna prestare miglior attenzione nella scelta di una banca rispetto ad un’altra, è rappresentato dal costo dell’operazione, si rimanda pertanto alla sezione del taeg, che è un indicatore per valutare il costo totale di un mutuo rispetto ad un altro e influenzando pertanto la scelta dell’istituto finanziatore.

ARGOMENTI CORRELATI:

 Calcola il preventivo del tuo mutuo confrontato più di 40 banche
 Guida ed infomazioni sui mutui
 Mutui online ed internet
 Mutui per comprare casa o acquisto casa
 Mutui prima casa
 l’intervento del notaio